Shaolin Qi Gong

Logo Qi Gong

È un sistema unico sviluppato in Cina per promuovere la salute ed adattare l’individuo all’ambiente sociale, storico e culturale in cui vive; inoltre, è in grado di attingere alle potenzialità latenti dell’essere umano. La profonda differenza dagli altri sistemi di allenamento è il coinvolgimento della mente per regolare le prestazioni dei diversi organi del corpo, produrre un alto grado di armonia tra mente e corpo e complessivamente favorisce il miglioramento della salute e della longevità.
Il termine Qi Gong è composto da due ideogrammi Qi e Gong. Qi indica l’energia vitale. Gong significa “esercizio”, “lavoro”. Quindi Qi Gong significa lavoro sull’energia vitale, pratica di movimento sull’energia vitale. Questo è l’obiettivo del Qi Gong al fine di rendere l’energia interna dell’individuo forte, armonica e dinamicamente equilibrata.

Ideogrammi Qi Gong

Il Qi Gong si occupa del movimento dell’energia (Qi) della persona. Il Qi Gong è stato definito come una sorta di auto-addestramento al miglioramento della salute fisica e mentale tramite il potere della mente.
È un’arte curativa olistica che coinvolge corpo e mente, inoltre, può essere considerata anche come un tipo di medicina preventiva. Per essere perfezionata necessita una pratica lunga e disciplinata. Gli esercizi di Qi Gong si propongono di migliorare l’equilibrio degli elementi Yin e Yang non solo all’interno del corpo, ma anche tra corpo ed il mondo esterno.
Questa ginnastica stimola i livelli di energia del corpo attraverso esercizi posturali e movimenti lenti e gentili, che attivano la circolazione del sangue lungo le arterie e vene e stimolano il flusso di energia vitale lungo i meridiani. Inoltre, allena le articolazioni senza stressarle o danneggiarle, i tendini ed i muscoli senza affaticarli eccessivamente.
Il Qi Gong insegna anche ad usare la mente per indirizzare il Qi verso le parti del corpo che si intende rinforzare e guarire. Si mette in primo piano la necessità di entrare in uno stato di tranquillità. Tale stato è fortemente collegato con i tre principi fondamentali: regolare la mente, regolare il respiro, regolare la posizione del corpo.
Oggi, in tutta la Cina, milioni di persone praticano ogni giorno il Qi Gong per accrescere la forza vitale, acquisire vigore e salute e ritardare il processo di invecchiamento. La facilità e la praticità del Qi Gong contribuiscono alla sua popolarità.

Immagine storia Qi Gong

Cenni storici

Le origini del Qi Gong si perdono nell’antica storia cinese. Potrebbe essersi sviluppato insieme ai primi sistemi curativi: gli scritti classici attribuiscono l’invenzione degli esercizi per la salute dell’Imperatore Giallo, che secondo la tradizione, è il fondatore della medicina cinese.
Alcuni storici affermano che quest’arte nasca dalle danze di antichi popoli, i quali credevano che i movimenti ritmici liberassero il corpo da ristagni e costrizioni.
Alcuni dei suoi più importanti principi sono stati formulati dai taoisti le cui idee emersero circa 2500 anni fa dando origine a una delle principali scuole di pensiero cinese. Alla ricerca di un “elisir di lunga vita”, misero a punto una serie di esercizi che stimolassero gli organi del corpo con il fine di generare questo elisir.
Il Qi Gong si è evoluto nel corso di migliaia di anni e molte delle sue antiche tecniche sono andata perse a causa della distruzione dei templi e biblioteche e di culti religiosi durante vari sconvolgimenti politici in Cina. Ad ogni modo, molte cose sono state preservate, riscoperte in siti archeologici o tradotte da antichi manoscritti.
Per secoli gli esercizi per curare le malattie sono stati tramandati oralmente da generazioni di medici, che alla medicina tradizionale cinese univano gli esercizi di Qi Gong. Fino a poco tempo fa, molti esercizi non erano accessibili al popolo cinese in quanto se ne servivano solo famiglie e clan con tradizioni marziali considerandoli segreti da custodire.
Una ricerca svolta alla fine del XX secolo dimostra che il Qi Gong può aiutare a ridurre la pressione sanguinea, rafforzare il sistema immunitario, agire in maniera benefica sulla chimica del corpo attraverso il sistema endocrino e, col tempo, migliorare il funzionamento del cuore. Per centinaia di anni, i grandi maestri del Qi Gong hanno tutti sostenuto che praticarlo in modo serio e costante può curare malattie e disturbi nell’essere umano. Di sicuro, ansia, depressione ed altri problemi emotivi si possono alleviare con tecniche di concentrazione e rilassamento proposte dal Qi Gong.

Immagine Qi Gong

Valutazione medica nella pratica del Qi Gong

Nel corso di questi anni, gli effetti benefici della pratica di quest’Arte sono stati riconosciuti e confermati dalla pratica e dalle ricerca cliniche.
Effetti sul sistema nervoso, effetti sull’apparato respiratorio, effetti sull’apparato circolatorio, effetti sull’apparato digerente, effetti sul sistema endocrino.
Inoltre, è stato documentato il valore del Qi Gong nel rafforzare il sistema immunitario. È’ stato scoperto che la pratica del Qi Gong può far aumentare la densità di prolattina nel plasma, producendo così il rilassamento; può far abbassare il livello dell’ormone corticale nel plasma, alleviando la depressione e la tensione; può far diminuire il tasso di ricambio proteico, che ritarda l’invecchiamento. Si può di conseguenza affermare, che una pratica seria e costante supervisionata da insegnanti professionisti, vada a tutto vantaggio del benessere fisico dell’essere umano.